• Delegazione Efasce 42° Incontro Corregionali

    Comune di Pordenone
  • Soggiorno culturale 2019

    Cerimonia conclusiva soggiorni culturali 2019 Palazzo Montereale Mantica
  • Stage giovani corregionali e Ri-scoprire il Friuli

    Luglio 2019
prev next

L’Efasce Uruguay riunito a Montevideo per commemorare il Giorno del Ricordo



06 uruguayL’Ente Friulano -Segretariato Efasce Uruguay era presente nella chiesa "Nuestra Señora de Lourdes" a Montevideo dov’è stata organizzata, dal Circolo Giuliano, una messa in occasione della commemorazione del Giorno del Ricordo in memoria degli italiani vittime delle foibe ed esiliati negli anni del secondo dopoguerra che abitavano nei territori dell’ex Jugoslavia.
«Ci uniamo spiritualmente nella celebrazione di questo Giorno del ricordo - ha esordito don Antonio Bonzani nella sua omelia -. Siamo vicini alle comunità giuliano-dalmate e fiumane nel ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo di tante famiglie che furono costrette ad abbandonare le loro terre solo per essere italiani. Questa è stata una delle pagine più dolorose della nostra storia». L’appello di don Antonio ai fedeli riuniti è stato rivolto inoltre alla critica contro «qualsiasi sentimento di marginalità, esclusione o xenofobia nel rispetto della convivenza e della fraternità».
L’ambasciatore italiano Gianni Piccato ha sottolineato le peculiarità della celebrazione, quindici anni dopo l’approvazione della storica legge da parte del Parlamento italiano: «Mai come questa volta nel nostro paese c’è stata una piena sintonia tra i giuliani e le vittime di quella tragedia con la società civile: è il modo migliore per ricordare quegli avvenimenti».
Per Gianfranco Premuda, da poco ritornato alla guida del Circolo Giuliano, questa è stata una celebrazione molto significativa: "Per la prima volta l’Italia ha dato molta importanza a questa data. Ci sono voluti molti anni affinché l’Italia si accorgesse di chi siamo veramente. Dopo quindici anni dall’approvazione della legge, finalmente adesso sembra che siano consapevoli della nostra tragedia. Oggi ci sentiamo davvero italiani".
Il presidente dei giuliani ha concluso: «Ringrazio le altre associazioni italiane che ci hanno accompagnato in questa giornata del ricordo. Qui in Uruguay ci sentiamo molto uniti tra di noi. Forse ci sentiamo più italiani che in Italia».
Il Presidente del Segretariato Efasce Uruguay, Mario Mattiussi, manifesta: «Oggi a 15 anni, da quando fu istituita la giornata del ricordo, in Uruguay vogliamo continuare a rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, fiumani e dalmati e della più complessa vicenda del confine orientale. Questi drammatici avvenimenti formano parte integrante della nostra storia e devono essere radicati nella nostra memoria; ricordati e spiegati alle nuove generazioni, principalmente a chi si ritrova lontano dalla Regione».
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato